lunedì 27 novembre 2017

Ratafià di lamponi


Per questo delicato liquore devo ringraziare mia cucina Ketty che me lo ha fatto conoscere. 
Il termine ratafià indica un qualsiasi tipo di liquore composto da un infuso a base di succhi di frutta e alcool.
Il ratafià piemontese viene prodotto su tutto l'arco alpino dove era bevanda tradizionale già nel 1600.
E' un liquore d'altri tempi che piaceva molto alle "madamine" piemontesi e anche ad una grande attrice come Rossella Falk.


Ingredienti:

750 g di lamponi
600 g di cognac
350 g di zucchero
350 ml di acqua
cannella in stecca (10 cm)
2-3 chiodi di garofano
noce moscata grattugiata


Preparazione:

Versare in un vaso ermetico i lamponi con il cognac, la cannella, i chiodi di garofano e una grattuggiata di noce moscata.
Lasciare macerare per 15 giorni.


Trascorso questo tempo con una garza filtrare il cognac e schiacciare delicatamente i lamponi per recuperare tutto il liquido.
Preparare uno sciroppo sciogliendo in un pentolino lo zucchero nell'acqua.
Lasciarlo raffreddare completamente e poi unirlo al cognac.
Fare riposare il Ratafià almeno per un giorno e poi conservarlo in frigorifero, continuerà a migliorare.

7 commenti:

Daniela ha detto...

Ha anche un bel colore, molto natalizio.
Un bacio :)

My Tester Food ha detto...

Non l'ho mai assaggiato ma i lamponi mi piacciono, quindi lo proverò.
Ti va uno scambio d'iscrizioni con GFC e G+ anche sul mio nuovo blog? Fammi sapere, sarò felice di ricambiare anche con questo profilo!

My Tester Food

speedy70 ha detto...

Che liquore delizioso, prendo nota, grazie!!!

Zampette in pasta ha detto...

Deve essere buonissimo!!!
Baci

Antro Alchimista ha detto...

Adoro i lamponi! Deve essere veramente una delizia, una coccola da fine pasto. Un bacio

Luna B ha detto...

Ma è bellissimo complimenti cara :D E chissà che buono e delizioso deve essere! Buon weekend!

Antonietta Mascia ha detto...

A me piace fare i liquori e questo mi intriga parecchio. Bravissima